BEATO PADRE MARCO D’AVIANO Anniversario della nascita e battesimo (1631)

Carissimi, oggi, 17 novembre, si ricordano sia la nascita che il battesimo del beato Marco ad Aviano (1631). Domani, sabato 18, alle ore 18, nel duomo di Aviano, ove è il fonte di quel battesimo, viene celebrata la Messa di anniversario, accompagnata da musiche e canti composti dall’imperatore Leopoldo I eseguiti dalla Corale Polifonica di Montereale Valcellina. Siamo invitati a prendere parte alla celebrazione insieme a quella comunità.

                                   don Luigi

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IN 150 IN ISTRIA

150 pellegrini, dai quattro capoluoghi del Friuli Venezia Giulia, avevano fatto visita il 30 settembre a Parenzo, Pirano, Isola d’Istria nel ricordo di miracoli interceduti dal frate beato a favore di istriani, anch’essi documentati: felice giornata d’incontro con i connazionali reduci dall’esodo di 70 anni fa e quelli rimasti in una terra martire a conservarne lingua e tradizione, anche religiosa, italiana. Nella basilica eufrasiana di Parenzo ha celebrato mons. Ivan Milovan, vescovo emerito. La declamazione degli atti dei miracoli, tradotti per l’occasione dal latino, è avvenuta nella chiesa dei Conventuali di Pirano.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

CONCERTO D’AVVIO mese dedicato al Beato Odorico

Un concerto ha coronato il mese di apertura del centenario del viaggio odoriciano. Si è tenuto nella chiesa del Beato Odorico a Pordenone sabato 28 ottobre alle ore 20.30 sotto l’egida della Società Operaia, storica associazione cittadina. Melodie celestiali quelle proposte per flauto e arpa da Morena Mestieri e Nicoletta Sanzin. Odorico ci ha trasmesso nell’Itinerarium la memoria del canto gregoriano, in particolare dell’inno Veni Creator elevato dal coro dei frati anche a Khanbaliq, settecento anni orsono, dinnanzi al Gran Khan, quando attorno a loro si espandevano ben altro tipo di suoni.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Scoperta il 22 ottobre ANCHE UNA LAPIDE PER IL RICORDO SETTECENTENARIO DI ODORICO A CASTELLO DI PORPETTO

Da strapaese il clima di accoglienza e fraternità vissuto domenica 22 a Castello di Porpetto, località della Bassa Friulana che può vantarsi di avere avuto un santo nella sua storia, già insigne a motivo di un castello e di una nobile famiglia fra le più in vista dello stato patriarcale, quella dei Frangipane. In cento sono confluiti da Pordenone e Udine nella chiesa parrocchiale – dentro ormai all’anno del settimo centenario della partenza del Beato Odorico per l’Oriente – per il ricordo del pure settecentesimo di sosta qui del frate friulano. Dopo la messa cantata presieduta da mons. Guido Genero, vicario generale di Udine, con i parroci della locale forania e “odoriciani” di Pordenone e Udine, e i frati di Odorico da Padova, significativi il bacio della reliquia del beato e la scopertura di una lapide a ricordo del fatto del 1317, storico per questa piccola comunità: un atto notarile dove Odorico fa da teste all’affrancamento di un servo disposta dal futuro vescovo di Concordia, il nobile del luogo Artico di Castello. Il rarissimo documento conferma che il missionario non poteva essere già partito per l’Oriente. Gli ospiti si sono portati poi a Marano Lagunare per completare la festa.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Spettacolo teatrale a Pordenone sul Beato Marco d’Aviano della Gruppo Teatrale “San Bartolomeo” di Corva

Cari Amici,
la festa dei Santi ci eleva il pensiero al Paradiso ove vivono tanti
nostri cari.
È un giorno di comunione. E la sentiamo nell’intercessione fraterna che
i Santi che amiamo ci possono donare a fronte della nostra preghiera:
meraviglioso scambio di doni!
Sul “nostro” Beato Marco possiamo godere di un momento, distensivo e
formativo insieme, partecipando allospettacolo teatrale a lui dedicato
che il Gruppo Teatrale “San Bartolomeo” di Corva (PN) offre a tutti in
città a Pordenone sabato 4 novembre 2017 con inizio alle ore 20.30.
Come Comitato che ha collaborato all’evento teatrale e come devoti del
Beato Marco, siamo amichevolmente attesi.
Il Comitato Beato Marco

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

CON ODORICO A CASTELLO DI PORPETTO

Nel susseguirsi di avvenimenti, si è ora già alla vigilia di un’altra trasferta odoriciana (dopo quella del 30 settembre in Istria). Partenza domenica 22 ottobre alle ore 14 dalla chiesa “Beato Odorico” alla volta di Castello di Porpetto, piccola parrocchia della Bassa Friulana, ma affezionata al nostro beato. Qui si ritrovano gli oltre 50 pellegrini dalla nostra città con mons. Guido Genero, vicario generale di Udine e presidente della Commissione Beato Odorico, la parrocchia del Carmine in Udine, i frati conventuali dal Santo di Padova per celebrare con la comunità locale un altro settimo centenario, quello della presenza documentata del beato nel 1317 in casa della mamma del vescovo (di lì a poco) di Concordia Artico di Castello, legato a Odorico che qui fece da teste a un atto notarile con cui il nobile friulano dona la libertà a un servo. Il documento è importante perché, insieme ad altro atto vergato in Portogruaro l’anno seguente, ci fa certi della partenza di Odorico per la Cina non prima del 1318. La celebrazione eucaristica ha inizio nella chiesa parrocchiale alle ore 16 e sarà conclusa con la scopertura di un’iscrizione lapidea commemorativa. Il gruppo pordenonese si porterà poi nella vicina Marano Lagunare.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

BEATO ODORICO: PARTITO IL CENTENARIO DI VIAGGIO

Con una liturgia propria, a introduzione della messa domenicale, il 15 ottobre è stato dato l’annuncio ufficiale, nella chiesa del Beato Odorico, dell’Anno del viaggio del francescano verso l’Oriente. Gradito ospite l’arcivescovo friulano Diego Causero, nunzio apostolico in molte nazioni del mondo. Nella densa omelia si è soffermato sulle problematiche delle missioni d’Asia dove vive oltre la metà della popolazione della terra mentre i cristiani sono appena il 3% di essa. Si è detto fiducioso circa l’avvio di stabili e ufficiali relazioni Cina/Vaticano, per le quali ha definito Odorico “profeta e precursore”. Presenti varie autorità (per il Comune gli assessori Tropeano, Cucci e Boltin) e associazioni coinvolte dal parroco nel 7° centenario che così si è avviato e che vedrà, nel prosieguo dei mesi, numerosi appuntamenti e  coinvolgimenti anche culturali (importante l’“Anno scolastico odoriciano” che vedrà mobilitato specialmente l’Istituto Mattiussi al beato intitolato in Pordenone).

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Viaggio in Istria – cronaca

Solare e tersa, come un anno fa in Carinzia, la giornata in Istria del 30 settembre, anche stavolta partecipata da oltre 150 persone provenienti dai quattro capoluoghi della nostra regione, e in più i frati da Padova. Una tappa, prologo all’Anno di un altro Viaggio, di sette secoli fa verso Oriente, che ha svelato un aspetto poco considerato: l’Odorico taumaturgo, cioè “braccio” dell’amore di Dio che risana anche i corpi, come fece a ripetizione lo stesso Gesù. I racconti di sei miracoli, attestati nel 1331 da una commissione inviata in Istria dal patriarca di Aquileia subito dopo la morte del nostro frate, hanno accompagnato i pellegrini a Parenzo, Pirano, Isola, luoghi immensi per bellezza: vista sul mare e in monumenti dell’arte paleocristiana e veneziana che parlano della nobiltà del popolo istriano e del suo intatto legame di fede e cultura con l’Italia. Con noi presenti numerosi esuli da una terra martire nel XX secolo e le loro associazioni (ANVGD di Gorizia, Pordenone, Udine e Associazione Comunità Istriane di Trieste) e da noi incontrate nelle tre splendide città costiere le comunità di connazionali, pure con i rispettivi vicesindaci (e a Parenzo il sindaco …NN…): esse rimangono là a parlare e “sentire” italiano, operose testimoni dei cromosomi di una terra romana d’origine. Quanti significati ha avuto questo viaggio odoriciano in Istria e quante intenzioni buone abbiamo deposto all’altare della cattedrale di San Mauro di Parenzo (VI sec.) alla messa celebrata dal vescovo istriano Ivan Milovan come ascoltando gli inediti episodi di guarigione a mezzo del beato friulano nella chiesa dei frati di Pirano, paese balcone sul golfo di Trieste!

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Corale di Montereale in tour con una “messa” di Leopoldo I d’Austria

L’iniziativa musicale, che fa girare il nome del cappuccino è quella della Corale Polifonica di Montereale Valcellina, diretta da Maurizio Baldin e presieduta da Gianni De Pol, che ha inserito in repertorio la “Missa Angeli Custodis” scritta da un insospettabile ma validissimo compositore del Seicento: l’imperatore d’Austria Leopoldo I, figura legatissima a quella di Padre Marco. Dopo la prima esecuzione avvenuta il 14 luglio nell’arcipretale di Clauzetto, ora, nei giorni della festa degli Angeli Custodi, il concerto viene replicato –domenica 8 ottobre alle ore 17 – nella chiesa dei Cappuccini di Gorizia, città della formazione intellettuale ed europea di Marco d’Aviano. Da ricordare la tesi di laurea discussa a suo tempo sul Nostro dalla monterealina Elena Bertoia.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

RIPRESA AUTUNNALE PER LO SPETTACOLO TEATRALE SU PADRE MARCO

Mille sono stati coloroche hanno assistito la primavera scorsa allo spettacolo che il Gruppo Teatro “San Bartolomeo” di Corva, con il locale Circolo Culturale, ha proposto nelle prime quattro serate svoltesi nella chiesa della stessa Corva, nei teatri “Mascherini” di Azzano e “Pileo” di Prata e ad Aviano. Il lavorodel regista Paride Bellotto (testi con Mauro Bozzetto) è sostenuto dall’entusiasmo e convinzionidi un cast di trentasei attori, più gli addetti a scenografia, costumi, luci… Trattasi di un valido aiuto nell’opera di espansione della conoscenza e comprensioneportata avanti, pro causa, dal Comitato Beato Marco, che ha offerto al numeroso pubblico santini e opuscoli biografici con il “sogno” della canonizzazione. Il Gruppo Teatro prosegue ora il tour. Le prime tappe autunnali sono: a Pordenone,domenica 1° ottobre, ore 17.30, nella chiesa di San Francesco, borgo Cappuccini, auspice la parrocchia retta da don Gianfranco Furlan nel quadro dei festeggiamenti del Santo Patrono e con il coinvolgimento della scuola primaria del quartiere intitolata a Padre Marco; e a Cordenons, il sabato seguente 7 ottobre, ore 20.30, al Centro Culturale “Aldo Moro”. Fra novembre e dicembre sono previsti tre altri spettacoli: a Pordenone, Auditorium “Concordia”, sabato 4 novembre; a Casarsa, nella chiesa parrocchiale, sabato 25 novembre; a Sacile, Teatro “Ruffo”, sabato 2 dicembre, in casa della parrocchia del duomo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento