CENTODIECI ANNI! Viaggio a Mira e Chioggia il 15 giugno

11 maggio 1909 – 2019. Sono 110 anni dalla nascita, nella calle Vianelli di Chioggia, di padre Venanzio, Edoardo Renier. Si divertiva, con il sorriso inguaribile che gli si stampava facilmente in volto, di dirsi “di maggio” perché il 18 celebrava pure l’onomastico religioso (San Venanzio) e aveva anche, il 17 del mese, vestito l’abito dei Cappuccini (1924) e il 23 professato i suoi voti nell’Ordine (1925) nel giorno anniversario del battesimo impartitogli nel suo bel Sant’Andrea dell’isola natia, città stupenda. E qui, dopo esserci andati con lui tante volte, e non poche in gruppo dopo di lui – anche perché a Chioggia fu ordinato sacerdote il nostro Beato Marco – torneremo con il Comitato sabato 15 giugno nei giorni dell’anniversario della santa morte di padre Venanzio avvenuta alle porte del secolo (17 giugno 2008). Non possiamo dimenticarlo. Siamo qui a trattare ancora la causa del Beato Marco perché lui ci ha coinvolti per primo. Ma ci ha dato anzitutto una bella testimonianza di fede (la sua fu vocazione alla santità), di amore del Signore, con un grandissimo credo nella vita eterna dove ci aspetta: “Arrivederci in Paradiso”.

Ogni anno il programma a Chioggia viene variato. E questa volta siamo invitati, prima di arrivarci, a portarci nel comune di Mira per ammirare con il suo autore, il noto pittore Clauco Benito Tiozzo (la cui famiglia viene proprio da Chioggia), una grande pala d’altare da lui realizzata in onore del Beato Marco e che è stata collocata sopra un altare settecentesco della grande chiesa di Gambarare, luogo di predicazione del Quaresimale da parte del Nostro (1696). Nell’occasione visiteremo anche il vicino santuario mariano di Borbiago per ripetere la devozione mariana che fu grande sia in Marco d’Aviano che in Venanzio da Chioggia. Dal pranzo servitoci in Seminario di Chioggia (al quale diciamo di nuovo e in anticipo grazie!) in poi saremo nell’isola con le calli fatte a spina-pesce. Qui l’esperto mons. Giuliano Marangon ci accompagnerà fino anche alla celebrazione della messa nella preziosissima chiesa della Santissima Trinità, oggi pure pinacoteca, ricorrendo dalla sera la festa dello stesso grande mistero della nostra fede che è “trinitaria”.

Frattanto abbiamo iniziato maggio al capitello del Beato Marco a Basalghelle di Mansué (diocesi di Vittorio Veneto) dove è stata celebrata dal parroco la messa: qui è stato annunciato il viaggio a Vienna, alla tomba del Beato Marco, dei prossimi 20-21-22 agosto.

Sono dunque aperte le iscrizioni: sia per Mira-Chioggia (Walter 0434 366613; don Luigi 345 8456401) sia per Vienna (Claudio, 339.3943998). Buon viaggio!

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su CENTODIECI ANNI! Viaggio a Mira e Chioggia il 15 giugno

VENERABILE EGIDIO – 90° ANNIVERSARIO DEL TRANSITO

GIOVEDÌ DI PASQUA 25 APRILE 2019 – COMMEMORAZIONE A BARBANA – Ore 10 – Trasbordo in battello dalla riva di Grado all’isola di Barbana Ore 10.50In Santuario, accoglienza dei gruppi da parte del rettore fra Stefano Gallinaro. Concelebrazione solenne pasquale dell’anni-versario. Presiede mons. Armando Zorzin vicario generale dell’Arcidiocesi di Gorizia. Canti della Corale parrocchiale di Ghirano di Prata (PN), che esegue la “Messa per il venerabile Bullesi” del compositore istriano Luigi Donorà Al termine: lettura del Transito di Egidio; quindi Corteo alla cappella dell’Apparizione, canto delle Litanie, omaggio di preghiere all’Urna del Venerabile. Saluto del sindaco di Grado Sono presenti con le autorità, le aggregazioni cattoliche cui Egidio aderì: AC, OFS, Scout, San Vincenzo, AdP, marinai in congedo; le associazioni di esuli giuliano dalmati; l’Apostolatus maris del porto di Monfalcone Ore 13.00 – Pranzo alla Mensa del pellegrino (prenotazioni: 0431 80115) o sui prati dell’isola Ore 15.00 (in vista anche del pellegrinaggio dell’indomani) – Nella Domus Mariae, presentazione della nuova pubblicazione “I venerabili di Pola” (curata da Maria Rita Cosliani); proiezione di documentari su Egidio, Pola, l’Istria. VENERDÌ DI PASQUA
26 APRILE 2019 –
PELLEGRINAGGIO A POLA – Ore  7.15 – Partenza in pullman dalle rive di Grado (di fronte all’imbarcadero per Barbana) Raccolta dei partecipanti: ore 7.40 a Monfalcone, Santuario della Marcelliana; ore 8.10 a Trieste, Monte Grisa. Sosta di devozione nel Tempio mariano con visita alle testimonianze di santità di Istria e Dalmazia che esso conserva Ore 11.00 ca – Arrivo a Pola Ore 11.30Nella Cattedrale, Messa pasquale commemorativa cantata. Lettura del Transito del venerabile. Omaggio al fonte del battesimo di Egidio A seguire Nella Sede della Comunità degli Italiani, incontro con le autorità cittadine e la stessa Comunità. Pranzo qui servito Nel pomeriggio – Tour guidato del Centro della città e all’Arena Ore 17.30 –Giro in pullman – passando davanti alla casa natale di Egidio e al vecchio ospedale di fronte, luogo della sua morte – sino al Santuario “Madonna delle Grazie” in Siana: preghiera e omaggio floreale alla Vergine, qui tanto amata dal venerabile Egidio. Indi, sosta opzionale a Dignano d’Istria per la visita in duomo ai Corpi Santi Rientro previsto a Grado intorno alle ore 21.30. ISCRIZIONI (per tempo):presso Maria Rita Cosliani cell. 329 4430363 (ore 15-18) QUOTA DI PARTECIPAZIONE al viaggio: pullman e pranzo a Pola – € 45.00 NB importante – Gli iscritti al pellegrinaggio provenienti da luoghi discosti da Grado possono pernottare – a loro scelta fra il 24 e il 27 aprile – nella Domus Mariae adiacente al santuario mariano dell’isola di Barbana, previa prenotazione fatta molto per tempo ai frati allo 0431 80453; oppure in albergo a Grado (il più vicino all’imbarcadero è Euro Meublé, via Manzoni 26, tel. 0481 85360).



Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su VENERABILE EGIDIO – 90° ANNIVERSARIO DEL TRANSITO

Buona Pasqua

Presentiamo agli amici del Beato Marco gli auguri della Santa Pasqua del Comitato pro causa e devozione al grande cappuccino “profeta disarmato della misericordia divina”.

I primi giorni pasquali – tempo della santità – vedono ricorrere il 27 aprile, in coincidenza come allora con la festa della Divina Misericordia, il 16° anniversario della sua beatificazione. Esso sarà ricordato a due messe: a Borgomeduna in Pordenone lunedì 29 aprile (ore 20.30) con bacio della reliquia; e il 1° maggio al capitello “Beato Marco” di Basalghelle di Mansuè (ore 19). Frattanto, prima di Pasqua, le giornate “marciane” di Quaresima 2019 hanno confermato che quella per il nostro beato non è solo devozione, è un andare al cuore della vita e della professione di fede nel Cristo che ama e perdona “tutto, tutti, sempre”. Lo ha “detto” in particolare il ritiro spirituale dei devoti del 6 aprile a “Madonna del Monte” di Marsure guidato dal rettore mons. Sergio Moretto con entrata processionale in santuario, meditazione, spazio per le confessioni, santa messa (nel corso della quale una reliquia ex corpore del beato è stata donata dal Comitato a questo significativo luogo di pellegrinaggio sopra Aviano e un nuovo dipinto è stato benedetto) e anche un fraterno, conclusivo pranzo. L’indomani, domenica 7 aprile, intensa è stata l’inaugurazione ufficiale e benedizione a Cecchini di Pasiano non di una ma di due vie intitolate dal comune di Pasiano ad altrettanti “cappuccini della Misericordia” per definizione: il Beato Marco d’Aviano e San Pio da Pietrelcina. Nella foto il momento svoltosi davanti alla nuova via Padre Marco benedetta con la reliquia dal parroco don Lelio e da don Matteo Pasut, presenti il diacono Mario Pio Moro, per i “Gruppi di preghiera di Padre Pio”, e anche mons. Romano Nardin, parroco di Ghirano di Prata, promotore cinque anni fa (6 aprile 2014), qui nei pressi, dell’importante intitolazione dei ponti di Tremeacque (fiumi Meduna e Livenza, confine tra Friuli e Veneto, e tra due province e diocesi e tre comuni e parrocchie) a Marco d’Aviano quale carismatico uomo di pace e unione. Un luogo da visitare!

In questi stessi giorni di gioia pasquale si conclude la lunga programmazione del centenario del viaggio a Oriente del Beato Odorico con un tour guidato, aperto a tutti, degli anziani di una quindicina di università della terza età del Friuli: si tiene il 30 aprile pomeriggio a Udine, a partire dall’Arca del beato nella chiesa del Carmine. Il 25 e 26 aprile, inoltre, festa all’isola di Barbana (Grado) e successivo pellegrinaggio a Pola per il 90° anniversario del Transito del Venerabile Egidio Bullesi, figlio della terra d’Istria e giovane apostolo delle aggregazioni laicali nella Chiesa: allegato qui l’interessante programma della due giorni.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Buona Pasqua

GIORNATE “MARCIANE” DI QUARESIMA

Esse hanno confermato che quella per il Beato Marco non è pura devozione, è un andare al cuore della vita e della professione di fede nel Cristo che ama e perdona “tutto, tutti, sempre”. Lo ha “detto” in particolare il ritiro quaresimale dei devoti di sabato 6 aprile a “Madonna del Monte” guidato dal rettore mons. Sergio Moretto con entrata processionale in santuario, meditazione, spazio per le confessioni, santa messa (nel corso della quale una reliquia ex corpore del beato nostro è stata donata a questo significativo luogo di pellegrinaggio sopra Aviano e un nuovo dipinto è stato benedetto) e anche un fraterno, conclusivo pranzo.L’indomani 7 aprile intensa è stata l’inaugurazione ufficiale e benedizione a Cecchini non di una ma di due vie intitolate dal comune di Pasiano (PN) ad altrettanti “cappuccini della Misericordia” per definizione: il Beato Marco d’Aviano e San Pio da Pietrelcina. Nella foto il momento svoltosi davanti alla nuova via Padre Marco. Il Comitato è grato per l’accoglienza al sindaco, al parroco e alla comunità di quella località della bassa pordenonese sita nei pressi dei Ponti di Tremeacque cinque anni esatti fa intitolati a Padre Marco quale carismatico uomo di pace e unione.

Benedizione Via intitolata al Beato Marco a Cecchini di Pasiano

Santuario Madonna di Monte
Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su GIORNATE “MARCIANE” DI QUARESIMA

Benedizione di una via intitolata al Beato Marco d’Aviano

Domenica 7 aprile 2019 alle ore 11 presso la Parrocchia Santi Antonio e Nicolò a Cecchini di Pasiano, Santa Messa Solenne e a seguire benedizione di una via intitolata al Beato Marco d’Aviano e una a San Pio da Pietralcina

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Benedizione di una via intitolata al Beato Marco d’Aviano

RITIRO DI QUARESIMA al SANTUARIO “MADONNA DEL MONTE” di Marsure (PN)

Ritiro spirituale di quaresima presso il SANTUARIO “MADONNA DEL MONTE” di Marsure (PN) – SABATO 6 aprile alle ore 9.30.

Programma : per i componenti del Comitato
Ore 09.45: Accoglienza nei locali annessi al santuario
Ore 10.00: Comunicazione su programmi da tenersi nell’anno 2019

Per tutti i devoti del Beato Marco d’Aviano :
Ore 10.30: Entrata processionale in santuario e ora media; seguono, riflessione di mons. Sergio Moretto e risonanze

Ore 11.30: Spazio per le Confessioni e la preghiera silenziosa
Ore 12.00: Messa presieduta da don Luigi con breve omelia di mons. Sergio; al termine, dono del Comitato al santuario di una reliquia autentica ex corpore del beato e “bacio” della stessa
Ore 12.45: Pranzo fraterno nei locali adiacenti – Chi si ferma a pranzo è pregato di comunicarlo a don Sergio Moretto tel 0434-660101

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su RITIRO DI QUARESIMA al SANTUARIO “MADONNA DEL MONTE” di Marsure (PN)

E’ Quaresima, è il tempo del Beato Padre Marco!

Davvero è così se solo poniamo mente all’itinerario di predicazione “interno” del nostro beato il quale mai una sola volta omise di essere fedele all’impegno del “quaresimale” che toccò ogni anno, nei ventritrè di attività pubblica, altrettanti pulpiti di Veneto, Friuli, Trentino e Lombardia, cui ne sono da ggiungere altri precedenti all’estate 1676 della sua manifestazione taumaturgica. Ma l’appello alla riconciliazione risuonò forte sempre anche durante i viaggi “esterni” durante i quali il cappuccino diffuse a molte genti d’Europa, spiegò, esortò persino con le lacrime a compiere atti di “dolore perfetto”, cioè di sincero pentimento dei peccati davanti a Dio che ci ama di un amore intramontabile. Il suo appello conquistò a una professione di fede più impegnata i cristiani in folla di allora. Ma è un invito perennemente valido, quanto mai necessario, sempre attuale. Tanto più per chi nutre devozione per Padre Marco, cioè sente di trovare aiuti dai suoi esempi sulla via dell’esigente, ma connaturata al battesimo ricevuto, chiamata o cammino alla santità. Papa Francesco l’ha riproposta/o come vocazione prima del cristiano con l’esortazione apostolicaGaudete et Exsultate pubblicata un anno giusto fa, nella solennità di San Giuseppe 19 marzo 2018 e nel sacro tempo quaresimale. Merita di essere letta, almeno qualche passo, e meditata

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su E’ Quaresima, è il tempo del Beato Padre Marco!

BEATO MARCO NEL 2019: SI RICOMINCIA

Dopo la pausa natalizia, sono riprese nell’anno 2019 le attività, sostenute dal Comitato pro causa di canonizzazione, volte a portare sul territorio la figura, l’opera, la santità del Beato Marco d’Aviano.Il Gruppo di Corva si è ripetuto con lo spettacolo teatrale, per la 19a volta, domenica 27 gennaio a San Polo di Piave, paese la cui piazza è intitolata al beato nostro per la devozione a lui e la profonda amicizia a padre Venanzio nutrita dal parroco di santa memoria mons. Vittorio Battistin. Martedì 5 febbraio si parlerà del Beato Marco a  Spilimbergo, nel quadro delle lezioni dell’Università della Terza Età diretta da Gianni Colledani che ha visto nei giorni scorsi “ospite” anche il Beato Odorico da Pordenone a conclusione della programmazione del settimo centenario del suo viaggio (interessate circa una ventina di UTE). 
Anche a Spilimbergo, in ragione di una nuova via intitolata al Nostro, si prospettano momenti comunitari di riscoperta. La prossima Santa Quaresima, sempre tanto sottolineata dal Beato Marco, apostolo del dolore perfetto, “profeta disarmato della misericordia divina”, sarà l’occasione giusta, qui e anche in altri luoghi che stanno valorizzando il nome di Marco d’Aviano.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su BEATO MARCO NEL 2019: SI RICOMINCIA

BUON NATALE

“… habbiamo qui fatto nuovamente la fontione per ricevere la santa benedittione del padre Marco; et il giorno di Natale, con li altri fin’al primo giorno dell’anno, continuaremo così, pregando la divina clemenza di conservarci nella sua grazia”. Il barone Zueyen, canonico di Costanza (Svizzera), 12 dicembre 1681

Anche noi preghiamo nuovamente Padre Marco di benedirci in questi giorni santi e poi nelle attività che – dopo un anno 2018 che è stato intenso – andremo ancora svolgendo nel suo nome e chiedendo la sua intercessione presso Dio. E per ogni devoto, facendo mio quanto scrive l’autore in conclusione di questa stessa lettera, a nome del Comitato Beato Marco pro causa di canonizzazione,

“auguro felicissime le sante feste di Natale con l’anno sosseguente pieno d’interiore pace e felicità”(P. Marco d’Aviano. Corrispondenza epistolare, vol. I, n. 411, p. 563)

Don Luigi Stefanuto

con il Consiglio di presidenza del Comitato B.M.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su BUON NATALE

Due cappuccini friulani: Agostino da Latisana e MArco d’Aviano

Cari amici del Beato Marco e del Comitato, ecco quanto si svolgera a Latisana sabato prossimo 1 dicembre in collaborazuione con parrocchia e gli amici carissimi e infaticabili del Gruppo Teatro di Corva alla loro 18a volta con Padre Marco! Doveroso comunicarvi questa bella iniziativa che apprezza il nostro lavoro in Friuli e riscopre persone belle. Natale si avvicina e noi ci faremo ancora vivi con voi anche per un sunto di quanto abbiamo operato nel 2018, anno che [ stato intenso.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Due cappuccini friulani: Agostino da Latisana e MArco d’Aviano