IN VALCANALE, TERRA PLURILINGUE: MARCO “D’EUROPA”!

L’esordio del calendario si era avuto però l’8 agosto, prima pregando a Moggio Udinese (ora media con le monache Clarisse, tre di esse nostre condiocesane), poi visitando a Gemona frati e suore francescani. La meta era la Valcanale dei Tre Popoli del Lussari, esattamente la splendida Valbruna, dove le lapidi murate in facciata della chiesa sono trilingui: e infatti la preghiera per la salute è stata qui recitata a fine messa in italiano, tedesco e sloveno . In terra d’incontri fra etnie, dunque: nello spirito dell’Europa, che deve preservarsi sempre pure dall’altro virus, quello del conflitto, che fu nel Novecento così violento da queste parti. Padre Marco insomma è stato e viene presentato quest’anno ancora come apostolo di pace, e anche contro quello che lui chiamò “male pestilenziale”. Come tutti i grandi e tutti i santi, egli è di perenne attualità! E sarà dall’ulteriore dilatazione dei valori spirituali e culturali che caratterizzano questa causa di livello, storico e anche pastorale/sociale – pensiamo a quello dell’unione fra i popoli cui è vocato specialmente il Friuli Venezia Giulia, regione sintesi dei ceppi linguistici del vecchio continente – che dipenderà l’auspicata proclamazione di Marco d’Aviano a santo.    

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su IN VALCANALE, TERRA PLURILINGUE: MARCO “D’EUROPA”!

NUOVI DIPINTI DEL BEATO MARCO NELLE DOMENICHE DOPO LA FESTA

Pure dopo il 13 si è continuato a pregare e anche a diffondere. Domenica 16 agosto la reliquia è stata esposta alle due messe festive nella chiesa di Piancavallo dove il momento impetratorio ha trovato numerosi i fedeli turisti e convintissimo padre Claudio Pighin; e la successiva, 23 agosto, alla Santissima di Coltura di Polcenigo dove la messa è stata celebrata con fervore da mons. Romano Nardin, la cui presenza di prete vittoriese ha marcato il fatto che questo è santuario d’abbraccio fra due Chiese locali: qui il noto pittore Giosué Chiaradia, della vicina Caneva, ha omaggiato il tempio di un ritratto del Beato Marco . Nella stessa domenica, a Sedrano di San Quirino è stato benedetto e collocato in chiesa un dipinto opera di Andrea Susanna (di Poincicco) nella messa presieduta dal promotore del beato originario di qui, don Terziano Cattaruzza .

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su NUOVI DIPINTI DEL BEATO MARCO NELLE DOMENICHE DOPO LA FESTA

IL GIORNO DEL BEATO 13 AGOSTO

Il terzo giorno del Triduo impetratorio si sono susseguite al mattino le messe della festa a Pordenone con benedizione con la reliquia (cappella delle Elisabettine con lodi, santuario delle Grazie, chiesa del Cristo; anteprima il 9 agosto nella cappella dell’Ospedale cittadino con don Bernardino). La liturgia si è estesa, oltre che nelle parrocchie e chiese della nostra diocesi, in quelle francescane e di altre diocesi, fino a Vienna, Budapest (qui c’è una parrocchia intitolata al Beato Marco) e anche Lubiana: pure in tali capitali è stata recapitata la preghiera impetratoria. Il triduo per le religiose ha avuto una conclusione prolungata – vespri predicati, esposto il Santissimo, e preghiera impetratoria commentata – alla Visitazione di San Vito al Tagliamento (al mattino alla messa a Poffabro, monastero Benedettine) sempre presente la reliquia, mentre al Cristo di Pordenone, che fu sede dell’indimenticabile padre Venanzio Renier, si era dilatato in novena: nove giorni d’impetrazione dal 3 al 12 agosto. Ovviamente il vescovo ha ripetuto in serata la celebrazione e omelia d’ogni anno con diversi sacerdoti a Villotta d’Aviano, sotto il tendone riparatore dalla pioggia scesa fragorosa. In coincidenza della festa, TelePordenone ha proposto in due puntate la registrazione dello spettacolo “Padre Marco d’Aviano” del Gruppo Teatro Corva.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su IL GIORNO DEL BEATO 13 AGOSTO

Pellegrinaggio a Madonna di Monte di Aviano

In occasione oggi della ricorrenza del Santo Nome di Maria e della Battaglia di Vienna in cui il Beato Marco partecipò il Comitato ha organizzato, in collaborazione con Don Sergio, un pellegrinaggio molto partecipato alla Madonna di Monte di Aviano

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Pellegrinaggio a Madonna di Monte di Aviano

Triduo agostano nella settimana del Beato Marco

L’itinerario agostano di preghiera è stato dunque serrato nel Triduo dei giorni 11, 12, 13 agosto, memorie rispettivamente della francescana Santa Chiara, del Beato Innocenzo XI papa di Padre Marco, e del beato nostro. Il primo giorno è stata recata dal comitato a monache, suore e frati di molte case di Udine, poi a Tricesimo, Cassacco, Remanzacco; indi a Cormons, Gorizia [e Nova Gorica] e Monfalcone, per approdare in serata a Trieste dove il triduo è stato aperto con la messa celebrata nel tempio di Monte Grisa dal pordenonese padre Luigi Moro (vedi foto). Il secondo giorno è stato riservato a luoghi della diocesi vittoriese (case religiose a Vittorio Veneto, Tarzo, Conegliano, San Fior) con vespri celebrati con le suore di Maria Bambina a Sacile e messa serale al capitello del Beato Marco di Basalghelle di Mansué (vedi foto). 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Triduo agostano nella settimana del Beato Marco

Preghiesa nei monasteri e nele case religiose durante il mese di agosto

È stata l’emergenza sanitaria ancora in atto a indurre il Comitato Beato Marco pro causa di canonizzazione a riservare soprattutto alla preghiera l’agosto dedicato al cappuccino, nostro e d’Europa. Nell’itinerario intensissimo dipanatosi dall’8 al 23 agosto sono stati raggiunti anche e specialmente monasteri di clausura e case religiose (e sono state circa sessanta!), mentre molte altre comunità, specie di suore, motivate dalle USMI di cinque diocesi (le quattro del FVG e Vittorio Veneto), hanno “adottato” la preghiera d’impetrazione della salute preparata dal comitato e l’hanno recitata con fede nella forma del triduo: d’altra parte fu lo stesso Padre Marco – che aveva esperimentato la quarantena, rientrato dal primo viaggio europeo – a consigliare i contemporanei colpiti dalla peste di “produr un vero atto di contritione”, di “gridare a Dio misericordia”, invitando inoltre il popolo alla confessione e comunione generale: e la preghiera poté la cessazione del contagio.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Preghiesa nei monasteri e nele case religiose durante il mese di agosto

La Peste a Pordenone

Cari Amici, saliremo sabato 12 mattina a “Madonna del Monte” carichi dei valori di cui saremo in un certo senso portatori: anzitutto la fede nella preghiera che Padre Marco insegna risolutrice anche e soprattutto nelle situazioni difficili. In una lettera in occasione di pestilenza, Padre Marco indica le condizioni per essere ascoltati da Dio: pentimento (atto di contrizione), confessione, comunione e anche pellegrinaggio in onore della Madonna!Noi faremo sabato ciò che lui insegna per ottenere.Vivremo a “Madonna del Monte” anche un momento di fraternità fra noi e, permettete, anche di ri-adesione al Comitato e ai suoi tentativi di ravvivare e allargare la devozione al Beato Marco coltivando il sogno della beatificazione.
Siamo tutti attesi, e i sacerdoti, diaconi, religiosi/e anche in ragione della loro specifica vocazione. Ai “nostri” parroci e collaboratori in parrocchie diciamo GRAZIE per l’opera di propaganda e le persone che inviteranno e porteranno con loro (da ricordare bene che ormai: conta solo l’invito personale!). Da queste presenze dipenderà la riuscita dell’onerosa iniziativa. Degno di lode l’impegno di mons. Sergio Moretto, che trepida per queste presenze e ci darà la più convinta accoglienza e anche ci delizierà di qualche sorpresa della sua finissima devozione. Onoriamo anche la Sua amicizia salendo a Madonna del Monte! E’ anche occasione per mostrarci come gruppo che prega, anzitutto, e che fa.Don Luigi pure ci aspetta con la sua piena convinzione. A padre Remigio il grazie per il lungo viaggio che farà da Villafranca Veronese. A don Lelio gratitudine per l’animazione del suggestivo inno “Fratello Marco”. Nel mese di agosto abbiamo qui lavorato fino a non trovare il tempo di sentire tutti (un grazie speciale a Clemente per tanta e convinta, quotidiana assistenza!). Ma ciascuno di Voi è stato “presente” all’attenzione e specialmente nel corso delle liturgie (questa settimana “Il Popolo” di Pordenone riporta una cronaca). Abbiamo curato molto, quest’anno, la relazione con le religiose che hanno pregato con noi nel TRIDUO IMPETRATORIO DELLA SALUTE. Ora a “Madonna del Monte” è il tempo di dire grazie a Dio e alla Madonna anche di questa esperienza di preghiera diffusa.
Mi pregio inviarVi pure l’invito per una conferenza che si terrà a Pordenone, alla vigilia del pellegrinaggio, e che quasi lo prepara nei suoi contenuti storici e di attualità legati al virus. L’appuntamento, come vedete, è nella chiesa di San Francesco in città (borgo CAPPUCCINI) venerdì 11 settembre alle ore 20.30. Ho visto il parroco di San Francesco in Pordenone particolarmente convinto.
Con il più amichevole saluto di arrivederci!
WALTER ARZARETTI(di ritorno dalla preparazione a “Madonna del Monte”)  

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su La Peste a Pordenone

Saliamo a Madonna del Monte di Aviano

Cari amici del Beato Marco, saliamo sabato 12 settembre con fiducia, meglio con fede che muove – come si dice – le montagne. Siamo accolti con affetto da mons. Sergio, rettore del santuario sopra Aviano dove Padre Marco tornò e dove si ammira la sua immagine donata dal Comitato dopo la beatificazione. Qui vogliamo coronare l’itinerario che, intensissimo di preghiera nella forma dell’impetrazione della salute, ha caratterizzato la festa del Beato Marco di quest’anno “particolare” in molti luoghi. La speciale preghiera, che qui ri-alleghiamo perchè si deve pregare “con insistenza”, è stata adottata specie da comunità religiose e monastiche nelle cinque diocesi del FVG e Vittorio Veneto e anche oltre da religiosi, suore, monache che le hanno dedicato un apposito TRIDUO e qui ci leggono e salutiamo. Siamo loro grati. La innalzeremo ora IN COMUNIONE e FRATERNITA’, auspice la Madre delle Grazie, Madonna della Salute, invocata per nome, il Santo suo Nome, Maria, nei pericoli da Padre Marco, come a Vienna quel giorno, 12 settembre. La sua preghiera unita in cielo alla nostra “ci liberi e scampi” dal virus, dal peccato e da ogni altro male.L’adesione a questo momento di fede, da parte di comunità o gruppi familiari e amicali, è bene comunicarla a mons. Sergio Moretto 338 6908149 (oppure a Walter 0434 366613). Si svolgerà possibilmente all’aperto, osservando le misure sul distanziamento. ARRIVEDERCI SABATO 12 SETTEMBRE ore 9.30.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Saliamo a Madonna del Monte di Aviano

Celebrata al Santuario della Madonna della Santissima di Polcenigo una messa in onore del Beato Marco d’Aviano

Domenica 23 agosto alle ore 18.00 è stata celebrata da Don NArdin al Santuario delal Santissima una messa in ricordo del Beato MArco d’Aviano

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Celebrata al Santuario della Madonna della Santissima di Polcenigo una messa in onore del Beato Marco d’Aviano

VENERABILE EGIDIO BULLESI – Ordine dei frati minori nel 91′ dalla morte

Verrà ricordato Sabato 22 Agosto 2020, Santuario B.V. di Barbana, Grado

Sabato 3 Ottobre 2020, Santuario Sant’Antonio, Gemona Al Circolo [ci] si prefigge di restaurare sulla terra il Regno di Gesù Cristo; [qui] imparerai la necessità dell’organizzazione cattolica e vedrai che essa è l’anima dei cristiani; imparerai ad amare il prossimo, il dovere e l’obbligo di fare dell’apostolato, che vuol dire dare agli altri generosamente per amore e con carità quello che per amore e con generosità è stato dato a noi. Vedrai la necessità della difesa della Chiesa. T’istruirai nella dottrina, nella vita religiosa, nella pratica delle virtù cristiane. … Oh, nei primi anni della mia vita nell’Azione Cattolica al Circolo, mi si affacciavano queste meravigliose convinzioni, le accolsi con santo intelletto d’amore, e di queste formai lo scopo della mia giovinezza, il miglior preludio di un’esistenza vissuta per il bene della Chiesa e della Patria.                                                                                             Egidio Bullesi,da una lettera ad Amedeo Zovich

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su VENERABILE EGIDIO BULLESI – Ordine dei frati minori nel 91′ dalla morte